Gli importi riportati all’interno delle Tabelle Stipendiali sono lordi e tengono conto di tutti i benefici contrattuali, compreso l’elemento perequativo previsto dal CCNL fino al 31.12.2018 e che con la legge di bilancio per il 2019 è stato confermato fino al successivo rinnovo del contratto. RIKKK ha scritto:La legge di bilancio 2019, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 31 dicembre 2018, ha previsto che la voce dell'elemento perequativo venga erogata fino alla sottoscrizione del nuovo contratto collettivo 2019-2021 > Art 1 comma 440 lettera B. Chiedo conferma se qualcun altro avesse già preso nota. Personale | Nuovo CCNL degli Enti Locali 2016-2018 ... Tabella D - Elemento perequativo. Dopo nove anni di attesa e di blocco della contrattazione, è finalmente arrivato il via libera al nuovo contratto per i dipendenti degli enti locali. Salva; ... Al resto, enti locali e sanità, devono provvedere Comuni e Regioni con i loro budget. I dipendenti pubblici di regioni ed enti locali avranno diritto, per effetto del nuovo CCNL relativo al periodo 2016-2018, ad aumenti medi in busta paga mensili. Tabella A – Incrementi mensili dello stipendio tabellare Tabella B – Nuovo stipendio tabellare Tabella C – Conglobamento dell’I.v.c. decorrenza 2010 nello stipendio tabellare Tabella D – Elemento perequativo Dichiarazione congiunta n. 1 Dichiarazione congiunta n. 2 Dichiarazione congiunta n. 3 … 13 febbraio 2020. Il rinnovo dei contratti statali è uno dei temi più caldi sul tavolo della prossima Legge di Bilancio e prevede anche aumenti di stipendio per i dipendenti della Pubblica Amministrazione.. La Nota di aggiornamento al DEF approvata in Consiglio dei Ministri ha confermato il taglio del cuneo fiscale per i lavoratori a partire da metà 2020. L’elemento perequativo per il comparto funzioni locali è stata disciplinato dall’articolo 66 del contratto del 21 maggio 2018; i valori, che variano in relazione alla posizione economiche posseduta dal dipendente, sono indicate nella tabella D allegata al contratto. Il dipendente con contratti Aran ha diritto, in ogni anno di servizio, ad un periodo di ferie retribuito. Contratto Enti Locali, aumenti e tabelle con le cifre. Grazie e buon anno. Aumento stipendi statali 2020: fasce importi, a chi aumenta e quanto. Il Fondo perequativo da 300 milioni, consentirà ai comuni siciliani di compensare le minori entrate determinate dalla riduzione dei tributi locali e dei canoni che gravano sugli operatori economici del territorio, fortemente penalizzati dall’emergenza sanitaria da Covid-19 e dalla crisi economica che ne è conseguita. Chi oggi guadagna 1.341,4 euro (con un aumento stabile di 52 euro), porterà a casa dal 1 gennaio 2019 1.312,4 euro, per la perdita di un elemento perequativo pari a 29 euro. Personale del 17-01-2019 Costo del personale: rinnovi contrattuali, indennità di vacanza e «una tantum» a carico degli enti locali. Formazione per gli enti locali. Rinnovo contratto statali, stato d'agitazione dei sindacati per tutto il comparto dai ministeri, agli enti locali e alla sanità. Sempre al comma 440, alla lettera b) è prevista la corresponsione al personale (ex art. Resta ... La Tabella 2 del DM e i resti degli anni precedenti. Facciamo davvero chiarezza sull’elemento perequativo. Come si calcola la tredicesima?Dipendenti e datori di lavoro devono seguire precise regole e istruzioni. Elemento perequativo L’elemento perequativo è stato introdotto con il CCNL 2016-18, al fine di garantire a tutti i dipendenti della pubblica amministrazione un aumento stipendiale pari a 85 euro. L’elemento perequativo, voce retributiva prevista dal nuovo CCNL Funzioni Locali, non può essere considerato nella base di calcolo né del compenso per lavoro straordinario né dell’indennità di turno o di qualunque altro compenso che assuma, comunque, una delle nozioni di retribuzione base e non può essere qualificato come “trattamento economico accessorio”. L’elemento perequativo per il comparto funzioni locali è stata disciplinato dall’articolo 66 del contratto del 21 maggio 2018; i valori, che variano in relazione alla posizione economiche posseduta dal dipendente, sono indicate nella tabella D allegata al contratto. Si deve pervenire a questa conclusione perché il nuovo contratto non prevede tale remunerazione per queste posizioni. 17 marzo 2020, che ritiene che la possibilità di aggiungere agli [...] Accesso all'impiego L’utilizzo delle graduatorie. Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del comparto FUNZIONI LOCALI Periodo 2016-2018 Contratti Enti locali 2019-2020 Aran permessi e ferie. Per quanto riguarda il Fondo specifici servizi comunali la quantificazione complessiva per il 2020, pari a circa 64 milioni di euro, è specificata in ogni singola componente nella seguente tabella: TIPOLOGIA DI TRASFERIMENTO IMPORTO Servizio di custodia forestale 5.500.000,00 € Gestione impianti sportivi * … E, casualmente, l’importo che tale elemento assume, sempre per la posizione economica di riferimento, il C1, come si desume dalla tabella D allegata all’ipotesi di CCNL, è proprio di 23 euro, vale a dire quelli che mancano all’incremento dello stipendio base per raggiungere gli 85 euro promessi. Infatti sarebbe accaduto che, per effetto degli aumenti derivanti dal Tu sei qui: Home / Archivio News / Anno 2020 / Febbraio / 04/02/2020 - Le principali novità per il personale degli enti locali e delle Regioni dettate dai DL 124/2019 (cd Fiscale) e 162/2019 (cd Milleproroghe) e dalla legge n.160/2019 (cd di bilancio 2020) 187 del Tuel e che - allo stato attuale - non è prevista per il 2019 e 2020. Tale è la conclusione cui perviene l’Aran con il parere 261. Sul sito dell’ARAN sono apparsi i primi chiarimenti sul CCNL Funzioni Locali 21.05.2018. Per le organizzazioni di categoria sono troppo poche le risorse destinate dalla Legge di Bilancio 2020, mentre sono necessari un piano straordinario di assunzioni per un ricambio generazionale del personale e lo sblocco della contrattazione integrativa. 03.12.2020 - Pa: Cgil Cisl Uil Fp, con ritardo di 3 anni arriva rinnovo contratto dirigenti Funzioni Locali già scaduto 02.12.2020 - Contratti: Cgil Cisl Uil Fp, basta falsità su Ccnl Sanità privata l'elemento perequativo non rileva agli effetti dell'indennità premio di fine servizio, dell'indennità sostitutiva del preavviso, del TFR nonché dell'indennità in caso di morte di cui all'art. 2122 del codice civile; l'art. 67 del CCNL Funzioni Locali ridisciplina compiutamente la materia della L’elemento perequativo non spetta ai dipendenti che sono inquadrati nelle posizioni economiche più elevate istituite dal CCNL 21.5.2018. Stanno pervenendo da più parti pressanti richieste di chiarimento in riferimento all’elemento perequativo e alla sua scomparsa a partire dal 01/01/2019. Cod. Tabella D - MINISTERI Valori in Euro mensili da corrispondere nell'anno 2018 Posizione economica Dal 1.3.2018 II F 4 25,80 II F 3 23,50 II F 2 22,30 II F 1 21,50 I F 3 22,10 I F 2 21,50 I F 1 21,10 Elemento perequativo costituita dall’incremento una tantum del 2018 (cosiddetto elemento perequativo) che, ad oggi, rappresenta una spesa non ricorrente che può essere finanziata con avanzo di amministrazione libero secondo le disposizioni contenute nell’art. 853500.d.3.u Tabella per il calcolo degli incrementi stipendiali per vacanza contrattuale - Anno 2019. L’elemento perequativo è una voce economica della busta paga introdotta da alcuni contratti collettivi sia privati che pubblici per sostenere le retribuzioni dei lavoratori di aziende non interessate dalla contrattazione di secondo livello e che non godono di importi aggiuntivi rispetto alla paga base (superminimo, premi ecc.. Ripartiti i fondi relativi all’articolo 11 della Finanziaria regionale. 2, co 2, dlgs 165/2001, dell’elemento perequativo una tantum con decorrenza dal 1° gennaio 2019 fino alla data di definitiva sottoscrizione dei contratti collettivi nazionali di lavoro relativi al triennio 2019/2021, che ne disciplinano il riassorbimento. Cod. denominata “elemento perequativo”. La somma presente in busta paga è un correttivo introdotto dal CCNL 2016/2018 per sostenere i redditi più bassi. Pare circoli un’interpretazione assai restrittiva del d.m.