Sostanze pure Una sostanza viene definita pura se presenta caratteristiche ben definite, come la densità, il punto di fusione e quello di ebollizione, che si ripetono costantemente in ogni suo campione. Le temperature di fusione e di ebollizione sono FISSE per le sostanze pure, poichè in esse sono presenti solo particelle dello stesso tipo. Passaggi di stato e quantità di calore implicate nei singoli processi. In realtà i due termini esprimono due concetti legati tra loro ma dal significato fisico molto diverso. a) no b) si 3) le particelle allo stato aeriforme sono attaccate tra loro? coesistono. Esaminiamo il caso specifico dell'acqua riportando su un grafico le temperature in funzione del tempo, otteniamo la cosiddetta curava di riscaldamento dell'acqua. Solidificazione: da liquido a solido. I gas e il volume molare L’equazione di stato dei gas perfetti 5. Ha acceso due candele e le ha coperte nello stesso momento con i due vasetti. B. I tre stati di aggregazione della materia sono: solido (ghiaccio), liquido (acqua) e gassoso (vapore). Come esempio di tale fenomeno in questa unità didattica viene mostrato del ghiaccio che si scioglie. D. 2, 4. L’acqua, ad esempio, può trovarsi a seconda della temperatura, sottoforma di ghiaccio, acqua liquida o vapor acqueo. 3, 4. 2). Nelle figure sono rappresentate sostanze allo stato solido, liquido, gassoso. Il riscaldamento di un corpo fa aumentare l'agitazione delle molecole perché gli stiamo fornendo energia. Quando la velocità di condensazione diventa uguale alla velocità di evaporazione si raggiunge uno stato di … I passaggi di stato sono invertibili: essi avvengono in un senso o nell’altro. ... Sottraendo calore, al contrario, l’agitazione termica diminuisce e tornano a prevalere le forze di coesione tra le particelle. detto di ‘plasma’ (questo particolare stato fisico si utilizza in una importante tecnica analitica: l’assorbimento atomico). è il passaggio dallo stato solido a quello liquido. Perché i corpi sono caldi o freddi ... possiamo immaginare che le particelle che si muovono più velocemente urtano le altre che per questo acquistano velocità. Se continuiamo a riscaldare, l’agitazione delle particelle del liquido diventa tale che vengono vinte anche le deboli forze che ancora le tengono insieme, per cui la sostanza passa allo stato aeriforme. I passaggi di stato SUBLIMAZIONE BRINAMENTO FUSIONE EVAPORAZIONE CONDENSAZIONE* solido liquido SOLIDIFICAZIONE aeriforme ... finché tutte le particelle non si sono allontanate (è avvenuto il passaggio di stato) la temperatura non sale. I passaggi di stato dipendono soprattutto dalla temperatura, ma anche dalla pressione. PASSAGGI DI STATO. La materia, se sottoposta a variazione di temperatura e pressione, subisce una trasformazione da uno stato fisico ad un altro, chiamato passaggio di stato; tale trasformazione è fisica e non chimica, perché non viene alterata la composizione della sostanza, ma solo il modo in cui sono legate le particelle. Per trasformare un liquido in vapore, la sostanza interessata deve acquistare calore (processo … Il fenomeno endotermico - che avviene cioè acquisendo calore - comincia al raggiungimento del punto di fusione di … • La . Calore, temperatura e passaggi di stato Temperatura e calore sono due concetti molto simili, al punto tale che molto spesso vengono utilizzati come sinonimi. Sottraendo energia all’ambiente, con il raffreddamento, aumenta la forze dei legami tra le particelle. Sull’asse x 2 Colora allo stesso modo lo stato della materia e tre sue caratteristiche (una per gruppo). i passaggi di stato: la vaporizzazione e la condensazione. i passaggi di stato Come abbiamo studiato, tutta la materia si può presentare in tre diversi stati di aggregazione: stato solido, stato liquido, stato aeriforme o gassoso. La quantità chimica: la mole La massa atomica La mole Calcoli con le moli 4. a) no b) si 4) una pietra in che stato si trova? Sono chiamati passaggi di stato quei processi nei quali una sostanza passa da uno stato fisico (solido, liquido o gassoso) a un altro. Che cos’è la temperatura? Unità 3 CALORE, TEMPERATURA E PASSAGGI DI STATO 1 Il calore e la temperatura Che cos’è il calore? La vaporizzazione e la condensazione sono passaggi di stato che riguardano lo stato liquido e quello gassoso; in particolare, si ha vaporizzazione quando una sostanza allo stato liquido passa a quello gassoso, e condensazione quando un … Per ognuno di essi porteremo uno o più esempi di sostanze che effettuano quel passaggio di stato e infine forniremo uno schema riassuntivo di tutti i passaggi di stato che avvengono in natura. B. Da vapore a liquido a solido per raffreddamento Questi passaggi di stato avvengono in senso inverso a quelliche abbiamo prima esaminato. La materia è soggetta a trasformazioni fisiche, dette passaggi di stato, che sono reversibili.. Fusione: da solido a liquido. Stato solido: Stato liquido: Stato gassoso: 3 Scrivi i nomi dei passaggi di stato per completare le definizioni. I corpi sono fatti di materia e la materia è costituita da particelle legate tra loro attraverso la forza di coesione , la forza di coesione ne determina lo stato fisico( solido, liquido o aeriforme). Passaggi di stato fisica. Le trasformazioni che cambiano lo stato di aggregazione di un sistema si chiamano passaggi (o cambiamenti) di stato. • L’ è il passaggio dallo stato … Tali trasformazioni si definiscono passaggi di stato. Quando un solido si scalda sufficientemente, fonde. Quando cambia lo stato di aggregazione di una sostanza si modifica l’intensità delle forze tra le particelle che la costituiscono. I passaggi di stato prima descritti si possono rappresentare in forma grafica ripor-tando le variazioni di temperatura in funzione del tempo (fig. Lo stato gassoso Quanto pesa un atomo o una molecola? Lo stato di aggregazione non è una caratteristica invariabile dei corpi, ma dipende dalla temperatura, dalla pressione e dalle caratteristiche della sostanza. In questo articolo prendiamo in considerazione l’evaporazione, ossia il passaggio dallo stato liquido allo stato aeriforme. Stato di aggregazione, Solidi, Liquidi, Aeriformi, Stati condensati, Fluidi, Passaggi di stato Stato di aggregazione L e forze che tengono aggregate (unite) le particelle della materia determinano l 'aspetto dei corp i che ci circondano , definendo qu ella proprietà chiamata stato di aggregazione della materia o più semplicemente stato della materia . PassaGGio da VaPore a Liquido: La Condensazione 3. Nello stato solido le particelle sono limitate nei loro movimenti, mentre l’aumento di temperatura consente loro delle vibrazioni più ampie. In questo articolo prendiamo in considerazione la fusione, ossia il passaggio dallo stato solido allo stato liquido.. COME AVVIENE? I cambiamenti di stato. Il punto di ebollizione dell’acqua è fissato invece a 100°C. Studiamo e osserviamo i passaggi di stato 2. a) aeriforme b) liquido c) solido 7) un liquido.. Passaggi di stato della materia: la solidificazione è il passaggio di un liquido allo stato solido. Ogni sostanza può passare da uno stato di aggregazione ad un altro, mediante la semplice variazione della temperatura e/o della pressione. a) liquido b) solido c) aeriforme 5) i solidi hanno una forma propria? COME AVVIENE? a) si b) no 6) latte, acqua, succo di frutta in che stato si trovano? Passaggi di stato 1. I passaggi di stato, alla pressione atmosferica, avvengono a determinare temperature, caratteristiche delle varie sostanze, dette rispettivamente temperatura di fusione e temperatura di ebollizione. Il passaggio da uno all'altro di questi stati è detto passaggio di stato. Con maggiore vibrazione si ottiene più calore. PASSAGGI DI STATO. I cambi (o passaggi) di stato sono dei processi che consentono alla materia di mutare alcune caratteristiche meccaniche come forma o volume. 2 Maggio 2020 14 Maggio 2020 microlearning. –I passaggi di stato spiegati dalla teoria cinetico molecolare 3. Passaggi di stato in Fisica spiegato semplice Sono sei i passaggi di stato (o cambiamenti di stato) che possono verificarsi nella materia: il passaggio dallo stato liquido a quello solido → solidificazione il passaggio dallo stato solido a quello liquido → fusion . le particelle non sono mai ferme ma vibrano, questo fase si chiama agitazione termica. L’insegnante ha preso due vasetti di vetro: uno più piccolo e uno più grande. In sostanze che hanno particelle di tipo diverso, definite MISCUGLI, invece, i passaggi di stato A. Infatti, come sappiamo, nei passaggi di stato varia la libertà di movimento delle particelle e cambia anche la loro posizione reciproca; di conseguenza si ha una variazione dell’energia chimica della sostanza. Per effetto del riscaldamento si rompono i legami tra le particelle. Al variare della temperatura e della pressione, ogni tipo di materia, cioè ogni sostanza, può passare da uno stato di aggregazione a un altro, cioè subire un cambiamento di stato. Riscrivi. 1, 2. Poiché la temperatura è direttamente proporzionale all’Energia Cinetica delle particelle che compongono la materia, tracciamo un grafico dei passaggi di stato della materia. Questi passaggi sono generalmente provocati da variazioni di temperatura e/o da variazioni di pressione. Se aumentiamo la temperatura, aumenta lo stato di agitazione delle particelle e, ad un certo punto, si “rompono” i legami che le tengono insieme, per cui la sostanza passa allo stato liquido. I cambi (o passaggi) di stato sono dei processi che consentono alla materia di mutare alcune caratteristiche meccaniche come forma o volume. Le particelle in superficie devono vincere forze di attrazione di minore entità rispetto a quelle presenti all’interno del liquido Forze di coesione . PASSAGGI DI STATO Scrittura in formule: - H 2 O (s) H 2 O (l) fusione - H 2 O (l) H 2 O (g) evaporazione - H 2 ... liquida aumenta quando cresce il numero di particelle in fase vapore. Un cambiamento di stato è sempre accompagnato da uno scambio di calore fra la sostanza interessata e l'ambiente circostante. La materia possiede la capacità di poter trasformare il suo stato fisico se sottoposta a variazioni di temperatura o di pressione o di entrambe queste grandezze. Si passa così dallo stato gassoso a quello liquido e , se il raffreddamento continua, a quello solido. Breve ripasso Ogni elemento chimico può esistere allo stato gassoso, allo stato liquido e in quello solido. C. 1, 4. Le partielle dell’atomo Le particelle fondamentali STATO FISICO CARATTERISTICHE DELLE PARTICELLE NELLO STATO FISICO Grado di ordine delle particelle: molto disordinate Forza di attrazione delle particelle: ininfluente, per cui le particelle si muovono liberamente ↓ conseguenza Distanza tra le particelle: molto distanti Forma: occupa tutto il volume a disposizione Grado di ordine delle particelle: disordinate La risposta esatta è lo stato di aggregazione, ovvero il modo in cui sono legate tra loro le particelle di acqua. Le forze che formano questi legami sono chiamate forze coesive. Consideriamo, ora, il fenomeno della fusione e cerchiamo di capire con quale meccanismo avviene. Per esempio, in condizioni normali l’acqua bolle a 100 °C; però sul Monte Bianco (4810 m), dove la pressione atmosferica è circa il 55% di quella normale, l’acqua bolle attorno agli 80 °C. Indica la coppia di figure in cui compaiono sostanze allo stato gassoso. Abbiamo detto che in un solido le particelle costituenti non sono immobili ma vibrano intorno a posizioni ben determinate che si ripetono ordinatamente nelle tre dimensioni dello spazio.